L’arancia e le sue proprietà benefiche.

L’arancia è il frutto del Citrus Sinensis, l’arancio, un albero da frutto che appartiene alla famiglia delle Rutaceae, della quale fanno parte anche il pompelmo, il mandarino, il cedro e il limone, agrumi accomunati tra loro anche dal gusto agro o acidulo.
E’ il frutto che più caratterizza l’autunno e l’inverno, abbondante nelle nostre regioni soprattutto nel meridione. Bellissimo, dello stesso colore del sole, buonissimo e con tante proprietà benefiche. Scopriamole insieme.

Alcuni cenni storici.
Originario della Cina e del sud-est asiatico, questo frutto invernale è stato importato in Europa solo nel XIV secolo da marinai portoghesi. In alcune lingue questo frutto mantiene un nome simile (‘portocali’ in greco, portokall in albanese e burtuqal in arabo, ad esempio).
La parola arancia come noi la conosciamo invece deriva dal persiano ‘narang’, cioè frutto favorito degli elefanti.
In Italia, è stato importato prima dagli arabi ed in seguito dai mercanti genovesi e la sua coltivazione si diffuse in particolare in Sicilia, dove da allora gli aranceti rappresentano il caratteristico paesaggio delle campagne e dove se ne coltivano molte varietà, da qui la denominazione di arancia rossa di Sicilia IGP fa di questo prodotto un esempio unico di elevata qualità e tipicità.

Le arance rappresentano una importante fonte di vitamine: soprattutto la C e la A, ma anche una larga parte di quelle del gruppo B, (in particolare Tiamina, Riboflavina e oltre alla vitamina PP ovvero la Niacina) e per il fabbisogno giornaliero di vitamina C, basta consumare 2 o 3 arance al giorno.
La vitamina C è importante innanzitutto perché contribuisce a rafforzare il sistema immunitario e aiuta quindi a prevenire raffreddori e malattie da raffreddamento.
Le arance possiedono anche un elevato contenuto di bioflavonoidi, sostanze che assieme alla vitamina C, sono molto importanti soprattutto per la ricostituzione del collagene del tessuto connettivo. Per questo motivo possono favorire il rafforzamento delle ossa e dei denti, ma anche delle cartilagini, tendini e legamenti.

Di questo frutto non si spreca veramente nulla poiché anche la scorza bianca interna contiene una discreta quantità di fibra alimentare solubile, che funge da vero e proprio equilibratore nella regolazione dell’assorbimento degli zuccheri, dei grassi e delle proteine.
La vitamina B presente nella buccia invece combatte l’inappetenza e favorisce la digestione, mentre i caroteni, precursori della Vitamina A, sono utili per la salute degli occhi, della pelle e nella prevenzione delle infezioni.

In virtù delle innumerevoli proprietà benefiche delle arance, unite alla loro elevata digeribilità e al loro modesto apporto calorico, il consumo di questo agrume dovrebbe essere indicato nell’ottica di una sana e corretta alimentazione.
L’ideale sarebbe iniziare la giornata con un’ottima spremuta di arancia per fare il pieno di vitamine ed energia utile per affrontare la giornata.

 


APROPOS CONSIGLIA: in caso di carenza o aumentato fabbisogno di Vitamina C o come azione preventiva per rafforzare le difese immunitarie 

Apropos Effervescente C Fluprotect per Adulti e Apropos FluProtect C Junior per Bambini.
Sono integratori Alimentari.